Valle d’Itria, ecco cosa visitare in Puglia

Cosa vedere in Puglia? Sicuramente la Valle D’Itria. È situata a circa trecento metri sul livello del mare, costituisce la parte più centrale della Puglia. Probabilmente sarà stato anche questo ad aver reso questa terra resa così ricca di storia, arte, natura e gastronomia. Potete scoprirla magari con un viaggio organizzato in Puglia scegliendo una masseria per pernottare.

Situata a cavallo tre le coste Ioniche e Adriatiche, subisce molto l’influenza dei venti che soffiano sia da nord che dal sud, che da est e da ovest.

Questa caratteristica, oltre alla morfologia del territorio, rende questi terreni fertili e adatti alla coltivazione di una enorme vastità e varietà di prodotti, gran parte dei quali rientrano nella famosa dieta mediterranea. In questo habitat, anche gli animali hanno trovato un luogo ideale dove riprodursi. Grande importanza rivestono in questo le masserie, che fin dall’antichità  costituivano il fulcro per la coltivazione e l’allevamento del bestiame.

Queste costruzioni ancora oggi sono presenti e conservano la loro funzione del passato ma oltre al loro utilizzo rappresentano i segni tangibili della storia di questa terra. Molte di queste sono state trasformate per accogliere turisti e fargli rivivere una esperienza emozionale attraverso il contatto con la natura.

Oggi in tutte le località della Valle D’Itria è possibile gustare del buon cibo. La genuinità e la freschezza dei prodotti, insieme ad antiche tradizioni culinarie, li rende uno dei luoghi di maggior richiamo, soprattutto negli ultimi anni, sotto l’aspetto gastronomico.

Numerosi sono i ristoranti e le trattorie disseminate sul territorio che offrono una varietà di offerte da assaporare, passando dalla carne al pesce alle verdure tipiche di questa terra.

Gusto e tradizione si sposano perfettamente in Valle D’Itria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *