Settimana bianca low cost : dove farla

settimana-bianca

Con l’arrivo della stagione invernale sono diverse le località turistiche che offrono diverse soluzioni di vacanza low cost. Anche se non si tratta delle rinomate località sciistiche, è possibile scoprire dei luoghi molto suggestivi e ben attrezzati che offrono strutture di qualità e attrazioni moderne adatte a tutte le categorie di sportivi, da più esperti ai principianti.

Per godersi una settimana bianca senza spendere una fortuna, oltre alla destinazione è importante prima di tutto pianificare il periodo in cui partire. Sicuramente nel primo periodo invernale, agli inizi di Dicembre e nelle ultime settimane, prima degli inizi di Marzo, si possono trovare tariffe più vantaggiose sia per quanto riguarda gli impianti che le strutture ricettive. Ad ogni modo tra le mete più gettonate per una settimana bianca low cost ci sono delle località che negli ultimi anni hanno saputo accogliere famiglie e sportivi portando ad un notevole aumento delle presenze. Tra queste c’è sicuramente Pescasseroli, in Abruzzo, qui si trovano delle belle piste innevate da Dicembre a Marzo, e impianti che hanno un costo giornaliero inferiore ai 20 euro. Un pacchetto di 6 giorni quindi costa circa 100 euro, una spesa che non va a gravare in maniera importante sul bilancio di una famiglia con bambini.

Anche in regioni che hanno località molto frequentate, come la Valle d’Aosta e il Trentino, ad esempio, si possono trovare mete low cost, è ad esempio il caso di Andalo, in Trentino Alto Adige, dove sorge il comprensorio della Paganella dove si può sciare per 6 giorni con una spesa di circa 130 euro, e di Pila, in Valle d’Aosta, località vicina al più famoso comprensorio del Cervino che riesce a mantenere tariffe basse che non superano i 160 euro per 6 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *