Estate 2014 al mare, perché scegliere la favolosa Sardegna

spiagge

L’estate è alle porte e molti si preparano per le vacanze estive. I luoghi di villeggiatura preferiti sia per gli italiani che per gli stranieri rimangono quelli sulla costa e la Sardegna qui fa la parte del leone.

Mare da favole, acque cristalline dai colori variegati dall’azzurro al turchese , spiagge bianchissime con sabbia fine, caratterizzano le spiagge sarde di rara bellezza planetaria.

In Sardegna cè l’imbarazzo della scelta da nord a sud, vediamo subito dove andare e perché.

Nella zona nord dell’isola Stintino e le sue spiagge sono meta ambita.

Stintino offre tutto quello che il vacanziere cerca, di giorno spiagge mozzafiato, mare e servizi turistici consolidati, di notte locali, ristoranti e divertimento.

La spiaggia de La pelosa è tra le più rinomate in europa, situata di fronte all’Isola dell’Asinara è protetta dal mare grazie ai faraglioni di capo Falcone che fungono da barriera naturale. Provare per credere è un vero spettacolo della natura.

La spiaggia delle Saline è la meta ideale per gli amanti del wind serf e degli sport a vela. Il fondale e basso e il colore dell’acqua è cristallino la rendono anche sicura per i più piccoli. Una striscia di sabbia la ripara dal mare aperto e la rende anche unica. Ben fornita come servizi offre parcheggio e punti di ristoro.

Cala dell’Arena è situata all’interno del parco nazionale dell’Asinara, un paradiso sottoposto a tutela ambientale ma di rara bellezza paesaggistica, il mare è mozzafiato cristallino. L’unica cosa da valutare è che l’ingresso è regolato dal personale del Parco, ma vale la pena fare tappa qui almeno una volta nella vita.

Oltre a quelle citate nella zona di Stintino ci sono altre spiagge bellissime da visitare ma ne parleremo la prossima volta.

Mi raccomando scegliete la Sardegna per le vostre vacanze non ve ne pentirete.

Alla prossima guida viaggiatori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *