Dove dormire in Italia: i migliori Agriturismi

white-1547092_640

Italia, terra dagli incredibili sapori e dagli scenari che lasciano senza fiato. È proprio per questo che i cugini britannici del giornale Guardian hanno deciso di stilare una classifica dei migliori agriturismi italiani (elenco e informazioni li trovate su questo sito) così da suggerire ai loro connazionali borghi e paesi che sembrano essere stati dimenticati dal tran tran della vita quotidiana, dal caos cittadino e dal tempo che scorre forsennato.

In questa interessante classifica dei posti da non perdere dove dormire in Italia, spicca senza dubbio il foggiano Poggio di Luna, a Peschici, un piccolo agriturismo poco lontano dai lidi del Gargano dove lasciarsi letteralmente cullare dalla natura e gustare a bordo di una bellissima piscina i sapori locali di una terra che produce uno squisito olio d’oliva ed ottima ricotta fresca.

Al Nord Italia ci sentiamo invece di suggerire tra le migliori proposte l’agriturismo Casa Clelia, un delizioso luogo dove staccare la spina e concedersi qualche giorno di meritato relax. Ricavato da un vecchio convento dell’undicesimo secolo, Casa Clelia nasce come agriturismo nel pieno rispetto della natura circostante. È per questo che tutto è stato ristrutturato e riadattato rispettando i canoni della cosiddetta bioedilizia e gli ospiti potranno così godere di un ambiente d’altri tempi dove fienili, orto e stalle circondano senza soluzione di continuità l’agriturismo bergamasco. A completare il tutto le specialità di carne servite con contorni tipici del posto.

Non mancano agriturismi degni di nota anche all’estremo sud del Belpaese dove sorge la Tenuta Cammarana, un agriturismo situato a Ragusa, precisamente sull’Altopiano Ibleo. Questo agriturismo dal gusto classico e ricercato ospita i suoi clienti con la formula del camera e colazione. Ed è proprio per questo appuntamento che gli ospiti avranno modo di assaporare tantissimi prodotti assolutamente locali, dalla frutta raccolta direttamente dai proprietari della tenuta nell’orto che circonda l’agriturismo al pane fatto in casa fino al miele autoctono. Un’occasione imperdibile per avvicinarsi ai sapori autentici in una cornice di impareggiabile bellezza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *