Assicurazioni viaggio: tutto quello che c’è da sapere

assicurazione-viaggi

Come tutte le polizze, anche le assicurazioni viaggio sono concepite e messe a punto in maniera tale da tutelare – dal punto di vista economico e non solo – un investimento: in questo caso, l’investimento è rappresentato dalle spese sostenute per il viaggio (il costo del biglietto aereo, la prenotazione in hotel, e così via). Non solo: un altro obiettivo fondamentale è quello di garantire il risarcimento dell’assistenza medica che si riceve quando ci si trova all’estero. I sistemi sanitari dei vari Paesi del mondo, infatti, non sempre sono convenienti come quello italiano, e in assenza di una polizza assicurativa ad hoc il rischio di ritrovarsi “spennati” per un banale ricovero in ospedale, per una semplice prestazione medica o addirittura per l’acquisto di pochi farmaci è davvero elevato.

Le assicurazioni viaggio sono, ovviamente, disponibili in varie formule differenti tra loro, ma è importante imparare a valutarle con attenzione al fine di capire quali possono essere le più adatte alle proprie esigenze: e non sempre è detto che a prezzi alti corrisponda una copertura ottimale. Ciò che conta, in effetti, è verificare quali sono gli aspetti più importanti in funzione delle proprie necessità. Per esempio, è inutile prevedere una copertura per gli oggetti preziosi se si è abituati ad andare in giro senza gioielli o orologi di lusso.

Il binomio tra assicurazioni viaggio e assicurazioni sanitarie è, d’altro canto, più che importante: anche in questo caso ci possono essere differenze e variazioni tra una polizza e l’altra, e per questo motivo il consiglio è quello di leggere tutte le clausole con la massima attenzione. Le persone che soffrono di patologie specifiche o che comunque presentano delle condizioni cliniche particolari – per esempio, chi ha a che fare con problemi di cuore – spesso sono tenute a fornire dettagliate informazioni in proposito prima che le polizze vengano sottoscritte.

Per quel che riguarda i premi relativi alle assicurazioni viaggio, essi vengono calcolati in funzione della destinazione, ma anche – ovviamente – delle caratteristiche del soggetto assicurato (la sua età, la sua provenienza, e così via). Non tutte le mete, poi, si contraddistinguono per la stessa “dose di rischio”: un conto è viaggiare a Ginevra e un conto è viaggiare a Kinshasa, sia per i differenti standard sanitari, sia per i pericoli a cui si può andare incontro in un caso o nell’altro. La lettura di tutte le clausole è, come sempre, fondamentale per non lasciarsi sorprendere dagli imprevisti e da spiacevoli inconvenient

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *